Francisco Ferrer e Augusto Masetti: due miti "forti" in una stagione debole del movimento anarchico