L'articolo riporta un'esperienza di ricerca visuale con gli utenti del servizio handicap adulti dell'AUSL di Bologna. Lo scopo era quello di dar voce a utenti che spesso, per la loro condizione, non sono in grado di tradurre i loro bisogni in domanda. Il metodo usato, la produzione soggettiva di immagini, ha consentito di confrontare tra loro i diversi possibili “punti di vista” sulla qualità percepita del servizio: quello degli utenti, delle famiglie e degli operatori, e di altri attori coinvolti nella realizzazione degli interventi.

Punti di vista: una proposta di valutazione del servizio "handicap adulti"

FACCIOLI, PATRIZIA
2007

Abstract

L'articolo riporta un'esperienza di ricerca visuale con gli utenti del servizio handicap adulti dell'AUSL di Bologna. Lo scopo era quello di dar voce a utenti che spesso, per la loro condizione, non sono in grado di tradurre i loro bisogni in domanda. Il metodo usato, la produzione soggettiva di immagini, ha consentito di confrontare tra loro i diversi possibili “punti di vista” sulla qualità percepita del servizio: quello degli utenti, delle famiglie e degli operatori, e di altri attori coinvolti nella realizzazione degli interventi.
SALUTE E SOCIETÀ
Faccioli P.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/49124
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact