Una Letteratura atipica: quella 'computazionale'