L'interesse naturalistico dell'arcipelago delle Galápagos e della sua fauna è determinato dalla coincidenza di alcune circostanze, tra le quali la posizione geografica e l'origine geologica. Tutte le isole dell'arcipelago hanno, infatti, origine vulcanica, ossia derivano da eruzioni avvenute sul fondo marino (in una zona molto attiva da questo punto di vista), che hanno provocato l'emersione di una parte più o meno estesa del relativo cono vulcanico. Questa nascita, comune anche ad altri arcipelaghi oceanici, ha fatto sì che al momento della loro emersione le isole fossero ambienti virtualmente sterili, completamente privi di vita, e che il loro popolamento faunistico e floristico sia potuto avvenire soltanto attraverso la colonizzazione di specie provenienti dai continenti vicini. Qui entra in gioco la posizione geografica: le isole si trovano a circa 1000 chilometri dalle coste del Sud America, e ciò ha reso la loro colonizzazione un'impresa assai ardua per molte specie poco adatte a percorrere grandi distanze, o a sopportare, se trasportate passivamente, un viaggio così lungo.

Tra le isole di Darwin

PASSAMONTI, MARCO
2007

Abstract

L'interesse naturalistico dell'arcipelago delle Galápagos e della sua fauna è determinato dalla coincidenza di alcune circostanze, tra le quali la posizione geografica e l'origine geologica. Tutte le isole dell'arcipelago hanno, infatti, origine vulcanica, ossia derivano da eruzioni avvenute sul fondo marino (in una zona molto attiva da questo punto di vista), che hanno provocato l'emersione di una parte più o meno estesa del relativo cono vulcanico. Questa nascita, comune anche ad altri arcipelaghi oceanici, ha fatto sì che al momento della loro emersione le isole fossero ambienti virtualmente sterili, completamente privi di vita, e che il loro popolamento faunistico e floristico sia potuto avvenire soltanto attraverso la colonizzazione di specie provenienti dai continenti vicini. Qui entra in gioco la posizione geografica: le isole si trovano a circa 1000 chilometri dalle coste del Sud America, e ciò ha reso la loro colonizzazione un'impresa assai ardua per molte specie poco adatte a percorrere grandi distanze, o a sopportare, se trasportate passivamente, un viaggio così lungo.
LE SCIENZE
F. Frati; M. Passamonti
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/46207
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact