Prospettiva impossibile e arte contemporanea