Il grande comunicatore più politico che populista