Le principali cause di stress acuto negli animali d’allevamento sono costituite dalla manipolazione, dalla costrizione, dalla movimentazione e dal contatto con ambienti nuovi e situazioni sconosciute. La risposta dell’animale non è facilmente prevedibile perché dipende da molti fattori, in particolare dalla percezione che ha di tali situazioni, dall’immediatezza con cui queste si manifestano e dalle precedenti esperienze che ha potuto fare. Il trasporto e la macellazione, operazioni che necessariamente fanno parte del ciclo d’allevamento, includono inevitabilmente i fattori di stress sopra elencati nonché situazioni che, per ovvi motivi, non possono essere state sperimentate in precedenza. La risposta agli stress acuti connessi al trasporto e alla macellazione si manifesta sia a livello fisiologico che comportamentale e, spesso, può esercitare un effetto negativo sulla qualità della carcassa e della carne. La presenza di lesioni sulle carcasse e l’alterazione dei processi post-mortali a livello muscolare sono i danni più frequenti che un inadeguato svolgimento del trasporto e della macellazione possono causare. La conoscenza delle esigenze fisiologiche e comportamentali degli animali in tutte le fasi comprese tra il carico in azienda e lo stordimento, nonché l’utilizzo di mezzi ed attrezzature pienamente adeguate a tali esigenze, possono ridurre la risposta agli inevitabili fattori di stress e migliorare, nel contempo, le condizioni alle quali sono sottoposti gli animali e la qualità delle loro produzioni.

Importanza e conseguenza degli stress acuti: il caso del trasporto e della macellazione

NANNI COSTA, LEONARDO
2007

Abstract

Le principali cause di stress acuto negli animali d’allevamento sono costituite dalla manipolazione, dalla costrizione, dalla movimentazione e dal contatto con ambienti nuovi e situazioni sconosciute. La risposta dell’animale non è facilmente prevedibile perché dipende da molti fattori, in particolare dalla percezione che ha di tali situazioni, dall’immediatezza con cui queste si manifestano e dalle precedenti esperienze che ha potuto fare. Il trasporto e la macellazione, operazioni che necessariamente fanno parte del ciclo d’allevamento, includono inevitabilmente i fattori di stress sopra elencati nonché situazioni che, per ovvi motivi, non possono essere state sperimentate in precedenza. La risposta agli stress acuti connessi al trasporto e alla macellazione si manifesta sia a livello fisiologico che comportamentale e, spesso, può esercitare un effetto negativo sulla qualità della carcassa e della carne. La presenza di lesioni sulle carcasse e l’alterazione dei processi post-mortali a livello muscolare sono i danni più frequenti che un inadeguato svolgimento del trasporto e della macellazione possono causare. La conoscenza delle esigenze fisiologiche e comportamentali degli animali in tutte le fasi comprese tra il carico in azienda e lo stordimento, nonché l’utilizzo di mezzi ed attrezzature pienamente adeguate a tali esigenze, possono ridurre la risposta agli inevitabili fattori di stress e migliorare, nel contempo, le condizioni alle quali sono sottoposti gli animali e la qualità delle loro produzioni.
2007
Il benessere degli animali da reddito: quale e come valutarlo
105
115
Nanni Costa L.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/45536
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact