Il "Boris" sono due. A Bologna il primo "Godunov", a Reggio l'ultimo