Fino all’Ottocento veniva definita “ferraccio” per la minor qualità e la peggior lavorabilità rispetto all’acciaio dolce, ma ormai da tempo la ghisa è nota come lega a tenore di carbonio relativamente alto (oltre 2,11% fino al limite di saturazione del 6,67%), ottenuta per trattamento a caldo dei minerali di ferro, dagli usi molteplici: un suo approfondimento rivela aspetti spesso poco evidenziati

La famiglia delle ghise: molto di più di una lega ferro carbonio / Cristiano Fragassa. - In: FONDERIA PRESSOFUSIONE. - ISSN 0015-6078. - STAMPA. - NOV/11:(2011), pp. 18-21.

La famiglia delle ghise: molto di più di una lega ferro carbonio

FRAGASSA, CRISTIANO
2011

Abstract

Fino all’Ottocento veniva definita “ferraccio” per la minor qualità e la peggior lavorabilità rispetto all’acciaio dolce, ma ormai da tempo la ghisa è nota come lega a tenore di carbonio relativamente alto (oltre 2,11% fino al limite di saturazione del 6,67%), ottenuta per trattamento a caldo dei minerali di ferro, dagli usi molteplici: un suo approfondimento rivela aspetti spesso poco evidenziati
2011
La famiglia delle ghise: molto di più di una lega ferro carbonio / Cristiano Fragassa. - In: FONDERIA PRESSOFUSIONE. - ISSN 0015-6078. - STAMPA. - NOV/11:(2011), pp. 18-21.
Cristiano Fragassa
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/431371
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact