Lungi dal ridursi a mera conoscenza impressionistica del fenomeno o restare impaniate nei limiti immaginativi che già rimproverava loro la adorniana «pedanteria di un teorico della conoscenza», le prospezioni figurali di Elias Canetti non si limitano al semplice riconoscimento del tema «paranoia e politica» o a convergere in molti punti con la sua fenomenologia mostrata dalle più raffinate rilevazioni odierne, ma sembrano anche in grado di proporre un efficace contributo alla comprensione di snodi chiave del rapporto tra paranoia e potere, nella ridefinizione della sfera corporea in esso coinvolta, nell’accesso all’aspetto interno del potere e alla fissazione della sua maschera irrigidita, nella ricostruzione delle forme di conoscenza paranoiche e delle modalità mimetiche dell’appropriazione del mondo da esse propagate e nella costruzione di un sapere inconcettuale eticamente rivolto «a guardare negli occhi senza timore il comando e trovare i mezzi per sottrargli la sua spina».

Paranoia e potere in Elias Canetti / A. Borsari. - In: IRIDE. - ISSN 1122-7893. - STAMPA. - XXIII:61(2010), pp. 575-586.

Paranoia e potere in Elias Canetti

BORSARI, ANDREA
2010

Abstract

Lungi dal ridursi a mera conoscenza impressionistica del fenomeno o restare impaniate nei limiti immaginativi che già rimproverava loro la adorniana «pedanteria di un teorico della conoscenza», le prospezioni figurali di Elias Canetti non si limitano al semplice riconoscimento del tema «paranoia e politica» o a convergere in molti punti con la sua fenomenologia mostrata dalle più raffinate rilevazioni odierne, ma sembrano anche in grado di proporre un efficace contributo alla comprensione di snodi chiave del rapporto tra paranoia e potere, nella ridefinizione della sfera corporea in esso coinvolta, nell’accesso all’aspetto interno del potere e alla fissazione della sua maschera irrigidita, nella ricostruzione delle forme di conoscenza paranoiche e delle modalità mimetiche dell’appropriazione del mondo da esse propagate e nella costruzione di un sapere inconcettuale eticamente rivolto «a guardare negli occhi senza timore il comando e trovare i mezzi per sottrargli la sua spina».
2010
Paranoia e potere in Elias Canetti / A. Borsari. - In: IRIDE. - ISSN 1122-7893. - STAMPA. - XXIII:61(2010), pp. 575-586.
A. Borsari
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/397823
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact