La cenere lieve del vissuto. Ricordo di Riccardo Bonavita