L'araldica come manifestazione di identità e di potere vede la realizzazione di uno stemmario nel palazzo legatizio di Ravenna da parte del cardinale Barberini, di cui si è rintracciato (in copia) un codice di stemmi dato per disperso. Con l'occasione si è illustrato anche il momento iniziale della prima biblioteca pubblica di Ravenna, cui il codice era destinato.

Stemmi legatizi per la Biblioteca pubblica di Ravenna

TURCHINI, ANGELO;TUMIDEI, STEFANO
2006

Abstract

L'araldica come manifestazione di identità e di potere vede la realizzazione di uno stemmario nel palazzo legatizio di Ravenna da parte del cardinale Barberini, di cui si è rintracciato (in copia) un codice di stemmi dato per disperso. Con l'occasione si è illustrato anche il momento iniziale della prima biblioteca pubblica di Ravenna, cui il codice era destinato.
La Legazione di Romagna e i suoi archivi, secoli XVI-XVIII
289
303
A. Turchini; S. Tumidei
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/39400
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact