A commento delle elezioni dell'aprile 2006 i media hanno trasmesso l'immagine dell'Italia spaccata in due parti politiche aspramente contrapposte. Si tratta di un’interpretazione che nasconde una grave confusione concettuale: quella fra l’equivalenza delle parti e la loro polarizzazione. Nel saggio si sostiene - sulla base di confronti empirici fra dati sull'opinione pubblica raccolti negli ultimi 40 anni - che il paese non è “spaccato a metà”; e comunque lo è di meno di quanto non lo fosse ieri e probabilmente non lo è di più di qualsiasi altra nazione europea

La falsa immagine dell'Italia spaccata a metà come una mela

CORBETTA, PIERGIORGIO
2007

Abstract

A commento delle elezioni dell'aprile 2006 i media hanno trasmesso l'immagine dell'Italia spaccata in due parti politiche aspramente contrapposte. Si tratta di un’interpretazione che nasconde una grave confusione concettuale: quella fra l’equivalenza delle parti e la loro polarizzazione. Nel saggio si sostiene - sulla base di confronti empirici fra dati sull'opinione pubblica raccolti negli ultimi 40 anni - che il paese non è “spaccato a metà”; e comunque lo è di meno di quanto non lo fosse ieri e probabilmente non lo è di più di qualsiasi altra nazione europea
P. Corbetta
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/39301
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact