In una articolata discussione del volume, dedicato alle forme della citazione da autori pagani in Agostino, si interviene, fra l'altro, sopra la fortuna agostiniana della chiusa della "Medea" di Seneca e sulla eventuale presenza in Agostino del riecheggiamento di una celebre iunctura virgiliana "fantasma", attestata per via indiretta da Seneca padre.

(Discussione di ) G.A. Mueller, Formen und Funktionen der Vergilzitate bei Augustin von Hippo, Paderborn-Muenchen-Wien-Zuerich 2003.

PIERI, BRUNA
2006

Abstract

In una articolata discussione del volume, dedicato alle forme della citazione da autori pagani in Agostino, si interviene, fra l'altro, sopra la fortuna agostiniana della chiusa della "Medea" di Seneca e sulla eventuale presenza in Agostino del riecheggiamento di una celebre iunctura virgiliana "fantasma", attestata per via indiretta da Seneca padre.
2006
B. Pieri
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/39131
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact