Una riflessione sull'opera dello scrittore ligure Germano Lombardi, in occasione della ristampa per i tipi de Il Canneto di un romanzo edito originariamente nel 1977. Il contributo colloca e decifra il romanzo all'interno della complessiva poetica e/o strategia lombardiana della riscrittura in forma di saga destrutturata ( destrutturata linguisticamente, stilisticamente, narratologicamente, nonché in termini di aderenza a connotati di genere letterario) di alcui topoi letterari contemporanei, e illustra i rapporti di Lombardi con i suoi più diretti omologhi nel modernismo e postmodernismo angloamericano.

L'occhio, la villa. Per una riedizione di "Villa con prato all'inglese" di Germano Lombardi

WEBER, LUIGI
2010

Abstract

Una riflessione sull'opera dello scrittore ligure Germano Lombardi, in occasione della ristampa per i tipi de Il Canneto di un romanzo edito originariamente nel 1977. Il contributo colloca e decifra il romanzo all'interno della complessiva poetica e/o strategia lombardiana della riscrittura in forma di saga destrutturata ( destrutturata linguisticamente, stilisticamente, narratologicamente, nonché in termini di aderenza a connotati di genere letterario) di alcui topoi letterari contemporanei, e illustra i rapporti di Lombardi con i suoi più diretti omologhi nel modernismo e postmodernismo angloamericano.
2010
Luigi Weber
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/390154
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact