Alcune considerazioni sul "dialogo" dei giustinianei con la scienza giuridica del passato e sui modelli ispiratori del disegno compilatorio tribonianeo