Ancora sull'efficacia probatoria del documento informatico