Nel lavoro vengono presentati i risultati di una serie di prove sperimentali condotta su tre geometrie di giunti rivettati a doppia sovrapposizione in materiale composito soggetti a fatica con rapporto di carico R=0. Il materiale considerato per la realizzazione dei giunti è un laminato unidirezionale quasi isotropo con matrice in resina epossidica e rinforzo in fibra lunga di carbonio T300 (Vf = 60%) disposto in 8 strati con lay-up bilanciato e simmetrico [0°,45°,-45°, 90°]s e spessore complessivo medio di 1.5 mm. Le prove, almeno tre per ciascuna geometria, sono state condotte in controllo di carico alla frequenza di 1 Hz su di una macchina servo-idraulica Instron 8033 ed hanno portato alla determinazione della curva di vita a fatica del componente ed alla visualizzazione dei modi di rottura. Le diverse configurazioni dei giunti e le loro dimensioni sono il risultato di considerazioni riportate in letteratura e di precedenti indagini sperimentali effettuate su provini con intaglio per verificare l'influenza delle dimensioni del foro sul materiale e, nel caso di due intagli vicini, la loro reciproca influenza. Le prove di caratterizzazione quasi statica e a fatica sul componente hanno visualizzato un unico modo di rottura comune per tutti i tipi di geometria e modalità di carico e hanno dimostrato che, per una ampiezza a fatica decrementata almeno del 30% rispetto al carico ultimo di rottura quasi-statico della giunzione (Fult), il componente appare completamente integro a 106 cicli di vita indipendentemente dal tipo di configurazione considerata. Le caratteristiche del materiale ed del suo lay-up sembrano risultare dunque fondamentali per la durata di vita del componente, a prescindere dalla particolare geometria considerata.

Prove a fatica su giunti rivettati in materiale composito

GHEZZO, FABRIZIA;CESARI, FRANCESCO;CALIGIANA, GIANNI;CURIONI, SERGIO
2004

Abstract

Nel lavoro vengono presentati i risultati di una serie di prove sperimentali condotta su tre geometrie di giunti rivettati a doppia sovrapposizione in materiale composito soggetti a fatica con rapporto di carico R=0. Il materiale considerato per la realizzazione dei giunti è un laminato unidirezionale quasi isotropo con matrice in resina epossidica e rinforzo in fibra lunga di carbonio T300 (Vf = 60%) disposto in 8 strati con lay-up bilanciato e simmetrico [0°,45°,-45°, 90°]s e spessore complessivo medio di 1.5 mm. Le prove, almeno tre per ciascuna geometria, sono state condotte in controllo di carico alla frequenza di 1 Hz su di una macchina servo-idraulica Instron 8033 ed hanno portato alla determinazione della curva di vita a fatica del componente ed alla visualizzazione dei modi di rottura. Le diverse configurazioni dei giunti e le loro dimensioni sono il risultato di considerazioni riportate in letteratura e di precedenti indagini sperimentali effettuate su provini con intaglio per verificare l'influenza delle dimensioni del foro sul materiale e, nel caso di due intagli vicini, la loro reciproca influenza. Le prove di caratterizzazione quasi statica e a fatica sul componente hanno visualizzato un unico modo di rottura comune per tutti i tipi di geometria e modalità di carico e hanno dimostrato che, per una ampiezza a fatica decrementata almeno del 30% rispetto al carico ultimo di rottura quasi-statico della giunzione (Fult), il componente appare completamente integro a 106 cicli di vita indipendentemente dal tipo di configurazione considerata. Le caratteristiche del materiale ed del suo lay-up sembrano risultare dunque fondamentali per la durata di vita del componente, a prescindere dalla particolare geometria considerata.
Innovazione nella Progettazione Industriale
1
10
GHEZZO F.; CESARI F.; CALIGIANA G.; CURIONI S.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/3300
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact