Vale la pena riportare il calcolo a pressione ammissibile per carichi variabili nel tempo all'interno dello schema classico del calcolo a fatica ?