Il contributo indaga i possibili percorsi di ricerca intorno al tema dell'educazione alla lettura per ragazzi e giovani adulti nel contesto formativo della scuola secondaria. A partire dalle riflessioni di Calvino, di Bloom e di Antonio Faeti, l'educazione alla lettura diventa l'indispensabile approdo pedagogico per la formazione estetica e umana delle giovani generazioni. Dal libro al teatro, dal "classico" al film, dall'opera originale sino alla rivisitazione irriverente, la narrazione nelle sue molteplici forme assume un connotato pedagogico di indiscutibile forza e fascinazione.

Giovani e ragazzi e il piacere di leggere. L'educazione alla lettura

GRANDI, WILLIAM
2012

Abstract

Il contributo indaga i possibili percorsi di ricerca intorno al tema dell'educazione alla lettura per ragazzi e giovani adulti nel contesto formativo della scuola secondaria. A partire dalle riflessioni di Calvino, di Bloom e di Antonio Faeti, l'educazione alla lettura diventa l'indispensabile approdo pedagogico per la formazione estetica e umana delle giovani generazioni. Dal libro al teatro, dal "classico" al film, dall'opera originale sino alla rivisitazione irriverente, la narrazione nelle sue molteplici forme assume un connotato pedagogico di indiscutibile forza e fascinazione.
Insegnare nella scuola secondaria. Per una declinazione della professionalità docente
277
296
William Grandi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/306773
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact