Istituzioni, mercati e contratti: una rilettura del rapporto città-campagna