Le cellule viventi sono senza quella protezione ai tiri radioattivi alfa interni che la pelle ha rispetto ai tiri alfa esterni. Venuti dall’esterno del corpo questi tiri possono essere fermati dalla pelle, venuti tramite la respirazione o l'alimentazione dall’interno del corpo no. Le cellule non hanno pelle. Bloccata dentro il corpo in prossimità delle cellule se non dentro di esse una minuscola particella clandestina e insolubile di un grammo diviso per 1.000.000 (un grammo diviso per un milione) "regala" in un anno una irradiazione interna alfa di TRE CENTO OTTANTA MILA Becquerel.

Le nanoparticules radioactives. Le nonoparticelle radioattive

SCAMPA, PAOLO
2006

Abstract

Le cellule viventi sono senza quella protezione ai tiri radioattivi alfa interni che la pelle ha rispetto ai tiri alfa esterni. Venuti dall’esterno del corpo questi tiri possono essere fermati dalla pelle, venuti tramite la respirazione o l'alimentazione dall’interno del corpo no. Le cellule non hanno pelle. Bloccata dentro il corpo in prossimità delle cellule se non dentro di esse una minuscola particella clandestina e insolubile di un grammo diviso per 1.000.000 (un grammo diviso per un milione) "regala" in un anno una irradiazione interna alfa di TRE CENTO OTTANTA MILA Becquerel.
P. Scampa
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/27259
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact