Bilinguismo letterario e autotraduzione in URSS: il caso degli scrittori nazionali di origine turcofona