Il saggio analizza l'influenza e la fortuna critica di Du Bos in Francia presso i principali autori del periodo illuminista, da Voltaire a Diderot, da D'Alembert a Batteux e Rousseau. Nel contempo si prospetta una teoria storiografica volta a delineare il percorso di una "estetica dell'interessante" di cui Du Bos appare come uno dei principali capostipiti nella modernità.

Du Bos e l'estetica francese del Settecento

BOLLINO, FERNANDO
2005

Abstract

Il saggio analizza l'influenza e la fortuna critica di Du Bos in Francia presso i principali autori del periodo illuminista, da Voltaire a Diderot, da D'Alembert a Batteux e Rousseau. Nel contempo si prospetta una teoria storiografica volta a delineare il percorso di una "estetica dell'interessante" di cui Du Bos appare come uno dei principali capostipiti nella modernità.
127
138
BOLLINO F.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/24978
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact