Autotraduzione e riscrittura sono da intendersi in rapporto endiadico nel titolo di questo libro: non separate, bensì unite da un vincolo dialettico, intrecciate fino a compenetrarsi in quella che si configura come una vera e propria riscrittura alloglotta. Per Umberto Eco l’autotraduzione è una “reinvenzione in lingue diverse”; per Susan Bassnett essa “comporta una riscrittura attraverso e tra le lingue, e implica un ‘originale’ inteso come un concetto fluido anziché statico”. Il processo autotraduttivo si svolge in una penombra nella quale termini come originale e traduzione, autore e traduttore, perdono la loro univocità e assumono sembianze ibride, rivelando singolari contaminazioni. È intorno a tale nucleo problematico che girano gli oltre trenta saggi che compongono il volume, nella cui sezione analitica l’autotraduzione è presentata come un fenomeno transnazionale, rilevato in molteplici combinazioni linguistiche, e transtemporale, che attraversa cioè svariate epoche storiche, intensificandosi nell’ultimo secolo soprattutto in relazione a fenomeni di dislocazione politico-geografica quali esilio e migrazioni.

Autotraduzione e Riscrittura

IMPOSTI, GABRIELLA ELINA;CECCHERELLI, ANDREA;PEROTTO, MONICA
2013

Abstract

Autotraduzione e riscrittura sono da intendersi in rapporto endiadico nel titolo di questo libro: non separate, bensì unite da un vincolo dialettico, intrecciate fino a compenetrarsi in quella che si configura come una vera e propria riscrittura alloglotta. Per Umberto Eco l’autotraduzione è una “reinvenzione in lingue diverse”; per Susan Bassnett essa “comporta una riscrittura attraverso e tra le lingue, e implica un ‘originale’ inteso come un concetto fluido anziché statico”. Il processo autotraduttivo si svolge in una penombra nella quale termini come originale e traduzione, autore e traduttore, perdono la loro univocità e assumono sembianze ibride, rivelando singolari contaminazioni. È intorno a tale nucleo problematico che girano gli oltre trenta saggi che compongono il volume, nella cui sezione analitica l’autotraduzione è presentata come un fenomeno transnazionale, rilevato in molteplici combinazioni linguistiche, e transtemporale, che attraversa cioè svariate epoche storiche, intensificandosi nell’ultimo secolo soprattutto in relazione a fenomeni di dislocazione politico-geografica quali esilio e migrazioni.
487
9788873958673
Gabriella Elina Imposti; A. Ceccherelli; M. Perotto
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/248280
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact