La partecipazione "regolata"