Elogio dell'arabesco: l’opera dell'arte e il tema della corrispondenza sensoriale