L’articolo indaga il nodo tra politica e vita che sembra stretto da Scurati nel Sopravvissuto sulla scorta della filosofia di Nietzsche; sembra cioè che egli assuma la “volontà di potenza” come impulso umano fondamentale. Ciò significa che il romanzo è intenzionato a tratteggiare l’ombra oscura che tale nodo proietta: non quella che porta all’affermazione dell'espansione vitale degli individui e delle collettività; ma quella che indica come i conflitti più significativi del nostro tempo avranno come oggetto e come campo di battaglia il corpo vivente dell'uomo. Il conflitto generazionale che Il sopravvissuto mette in scena non può che contenere un alto tasso di violenza, se è vero che l’istituzione scolastica non è qui in grado – come non lo sono l’istituzione psichiatrica e quella poliziesca – di opporsi all’espressione pura, e quasi caricaturale, della potenza di una gioventù tanto sublime quanto tradita nelle proprie aspirazioni alla pienezza vitale.

Eros e bios. "Il sopravvissuto" di Antonio Scurati / G Benvenuti. - In: BETWEEN. - ISSN 2039-6597. - ELETTRONICO. - 3:6(2013), pp. 1-20. [10.13125/2039-6597/1043]

Eros e bios. "Il sopravvissuto" di Antonio Scurati

BENVENUTI, GIULIANA
2013

Abstract

L’articolo indaga il nodo tra politica e vita che sembra stretto da Scurati nel Sopravvissuto sulla scorta della filosofia di Nietzsche; sembra cioè che egli assuma la “volontà di potenza” come impulso umano fondamentale. Ciò significa che il romanzo è intenzionato a tratteggiare l’ombra oscura che tale nodo proietta: non quella che porta all’affermazione dell'espansione vitale degli individui e delle collettività; ma quella che indica come i conflitti più significativi del nostro tempo avranno come oggetto e come campo di battaglia il corpo vivente dell'uomo. Il conflitto generazionale che Il sopravvissuto mette in scena non può che contenere un alto tasso di violenza, se è vero che l’istituzione scolastica non è qui in grado – come non lo sono l’istituzione psichiatrica e quella poliziesca – di opporsi all’espressione pura, e quasi caricaturale, della potenza di una gioventù tanto sublime quanto tradita nelle proprie aspirazioni alla pienezza vitale.
2013
Eros e bios. "Il sopravvissuto" di Antonio Scurati / G Benvenuti. - In: BETWEEN. - ISSN 2039-6597. - ELETTRONICO. - 3:6(2013), pp. 1-20. [10.13125/2039-6597/1043]
G Benvenuti
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
1043-3724-1-SM(1).pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione (CCBY)
Dimensione 204.29 kB
Formato Adobe PDF
204.29 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/211623
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact