Nonostante le Direttive europee in materia di gestione dei rischi industriali introducano i danni ambientali tra le conseguenze degli incidenti rilevanti, non esiste attualmente una metodologia univocamente utilizzata e validata per la gestione del rischio per l’ambiente né criteri di accettabilità del rischio stesso. L’obiettivo dello studio è di affiancare la valutazione della contaminazione ambientale alla analisi di rischio di incidente rilevante in cui il bersaglio considerato è l’uomo. In particolare si descrive l’aggiornamento metodologico del software TRAT-GIS in cui è stato implementato il calcolo per la valutazione del rischio per l’ambiente derivante da possibili rilasci accidentali durante il trasporto di sostanze pericolose. La quantificazione di tale rischio procede attraverso il calcolo di indici di rischio che presentano analogie con quelli usati con riferimento all’esposizione acuta dell’uomo. Sulla base di tali indici è possibile procedere ad una valutazione del rischio di tipo multicriteriale, nel quale si considerano in dettaglio i singoli contributi al rischio globale.

Rischi per l’uomo e l’ambiente a seguito di incidenti rilevanti

MORRA, PAMELA;ANTONIONI, GIACOMO;SPADONI, GIGLIOLA
2004

Abstract

Nonostante le Direttive europee in materia di gestione dei rischi industriali introducano i danni ambientali tra le conseguenze degli incidenti rilevanti, non esiste attualmente una metodologia univocamente utilizzata e validata per la gestione del rischio per l’ambiente né criteri di accettabilità del rischio stesso. L’obiettivo dello studio è di affiancare la valutazione della contaminazione ambientale alla analisi di rischio di incidente rilevante in cui il bersaglio considerato è l’uomo. In particolare si descrive l’aggiornamento metodologico del software TRAT-GIS in cui è stato implementato il calcolo per la valutazione del rischio per l’ambiente derivante da possibili rilasci accidentali durante il trasporto di sostanze pericolose. La quantificazione di tale rischio procede attraverso il calcolo di indici di rischio che presentano analogie con quelli usati con riferimento all’esposizione acuta dell’uomo. Sulla base di tali indici è possibile procedere ad una valutazione del rischio di tipo multicriteriale, nel quale si considerano in dettaglio i singoli contributi al rischio globale.
Nuove Frontiere di Applicazione delle Metodologie dell’Ingegneria Chimica
773
776
Morra P.; Antonioni G.; Spadoni G.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/19358
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact