Vengono esaminati, per comprendere la formazione di Sanfelice, l'incidenza bibienesca e di altri scenografi, nonché la presenza di importanti committenti emiliani, quale il conte piacentino Felice Gazzola, al seguito di Carlo di Borbone anche in Spagna. Si sottolineano affinità di esiti nelle scale e la produzione nel napoletano di pittura d'architettura da parte di artisti piacentini.

Napoli e l'Emilia: concordanze e reciproche influenze

MATTEUCCI ARMANDI AVOGLITROTTI, ANNA MARIA
2004

Abstract

Vengono esaminati, per comprendere la formazione di Sanfelice, l'incidenza bibienesca e di altri scenografi, nonché la presenza di importanti committenti emiliani, quale il conte piacentino Felice Gazzola, al seguito di Carlo di Borbone anche in Spagna. Si sottolineano affinità di esiti nelle scale e la produzione nel napoletano di pittura d'architettura da parte di artisti piacentini.
Ferdinando Sanfelice, Napoli e l'Europa
25
33
A.M.Matteucci Armandi Avoglitrotti
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/18899
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact