La convivenza tra innovazione e mandarinismo