IT- Il piano come strumento di progetto e al tempo stesso come rappresentazione consente di comprendere attraverso le carte storiche la città del passato come entità dotata di una sua connotazione identitaria che deve gran parte della sua definizione alla chiarezza della regola costruttiva che ne ha sostanziato la realizzazione. Il contributo individua le principali questioni teoriche e tecniche legate all’architettura urbana a Bologna tra Settecento e Restaurazione, studiata attraverso la cartografia storica in generale e il Catasto Gregoriano in particolare. EN- The plan, being project tool and representation at the same time, allows an understanding, by means of ancient cartography, of the ancient city as an entity with its own identity connotation, whose definition derives mainly from the clarity of the construction rule which permitted its realization. The present study analyzes the main theoretical and technical questions which concern the urban architecture of Bologna between the 18th and 19th centuries, by means of historical maps and in particular the Gregorian Cadastre.

Autoritratto di una città. Architettura e città a Bologna nella cartografia tra Settecento e Restaurazione / Bitelli G.; Gatta G.; Muzzarelli A.; Savini M.; Tura D.. - In: DISEGNARE CON.... - ISSN 1828-5961. - ELETTRONICO. - 5:10(2012), pp. 255-264. [10.6092/issn.1828-5961/3353]

Autoritratto di una città. Architettura e città a Bologna nella cartografia tra Settecento e Restaurazione.

BITELLI, GABRIELE;GATTA, GIORGIA;MUZZARELLI, AURELIO;SAVINI, MAURA;
2012

Abstract

IT- Il piano come strumento di progetto e al tempo stesso come rappresentazione consente di comprendere attraverso le carte storiche la città del passato come entità dotata di una sua connotazione identitaria che deve gran parte della sua definizione alla chiarezza della regola costruttiva che ne ha sostanziato la realizzazione. Il contributo individua le principali questioni teoriche e tecniche legate all’architettura urbana a Bologna tra Settecento e Restaurazione, studiata attraverso la cartografia storica in generale e il Catasto Gregoriano in particolare. EN- The plan, being project tool and representation at the same time, allows an understanding, by means of ancient cartography, of the ancient city as an entity with its own identity connotation, whose definition derives mainly from the clarity of the construction rule which permitted its realization. The present study analyzes the main theoretical and technical questions which concern the urban architecture of Bologna between the 18th and 19th centuries, by means of historical maps and in particular the Gregorian Cadastre.
2012
Autoritratto di una città. Architettura e città a Bologna nella cartografia tra Settecento e Restaurazione / Bitelli G.; Gatta G.; Muzzarelli A.; Savini M.; Tura D.. - In: DISEGNARE CON.... - ISSN 1828-5961. - ELETTRONICO. - 5:10(2012), pp. 255-264. [10.6092/issn.1828-5961/3353]
Bitelli G.; Gatta G.; Muzzarelli A.; Savini M.; Tura D.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/155351
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact