"Properzio 2,1,5: una crux non ancora sanata"