L'autodeterminazione alle cure tra limiti di validità e tutela risarcitoria