Nella presente nota vengono riportati i risultati di prove eseguite su due soluzioni costruttive di macchine schermate aeroassistite, entrambe dotate di sistema di riciclo del liquido non trattenuto dalla vegetazione. Sono state analizzate le peculiarità di questi sistemi, confrontandone le prestazioni in termini di qualità della distribuzione e di perdite a terra rispetto ad un'irroratrice tradizionale. Le prove sono state effettuate su un vigneto a cordone speronato, in due differenti epoche vegetative, utilizzando uno schema parcellare a blocchi randomizzati. I risultati hanno messo in evidenza come entrambe le schermate consentano di contenere le perdite a terra sotto al 5% del liquido erogato, in entrambe le epoche vegetative, con valori notevolmente inferiori a quelli delle irroratrici tradizionali. Il liquido intercettato dalla vegetazione rispetto a quello effettivamente distribuito è superiore all'85% in entrambe le epoche e per entrambe le irroratrici schermate. Dai rilievi biologici sulle piante trattate, eseguiti per tutta la stagione vegetativa, non si sono trovate differenze d'efficacia fra le tre macchine a confronto. Il risultato complessivo delle prove evidenzia come le macchine schermate che utilizzano questo particolare sistema di circolazione d’aria consentano un consistente vantaggio in termini di risparmio di prodotto e sostenibilità ambientale, rispetto alle macchine tradizionali.

VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI DI IRRORATRICI A TUNNEL IMPIEGATE IN VIGNETO

ADE, GIORGIO;MOLARI, GIOVANNI;RONDELLI, VALDA
2005

Abstract

Nella presente nota vengono riportati i risultati di prove eseguite su due soluzioni costruttive di macchine schermate aeroassistite, entrambe dotate di sistema di riciclo del liquido non trattenuto dalla vegetazione. Sono state analizzate le peculiarità di questi sistemi, confrontandone le prestazioni in termini di qualità della distribuzione e di perdite a terra rispetto ad un'irroratrice tradizionale. Le prove sono state effettuate su un vigneto a cordone speronato, in due differenti epoche vegetative, utilizzando uno schema parcellare a blocchi randomizzati. I risultati hanno messo in evidenza come entrambe le schermate consentano di contenere le perdite a terra sotto al 5% del liquido erogato, in entrambe le epoche vegetative, con valori notevolmente inferiori a quelli delle irroratrici tradizionali. Il liquido intercettato dalla vegetazione rispetto a quello effettivamente distribuito è superiore all'85% in entrambe le epoche e per entrambe le irroratrici schermate. Dai rilievi biologici sulle piante trattate, eseguiti per tutta la stagione vegetativa, non si sono trovate differenze d'efficacia fra le tre macchine a confronto. Il risultato complessivo delle prove evidenzia come le macchine schermate che utilizzano questo particolare sistema di circolazione d’aria consentano un consistente vantaggio in termini di risparmio di prodotto e sostenibilità ambientale, rispetto alle macchine tradizionali.
L’ingegneria agraria per lo sviluppo sostenibile dell’area mediterranea
Ade G.; Molari G.; Rondelli V.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/14643
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact