Terra e lavoro: due questioni apparentemente dimenticate, di nuovo nell'agenda europea