Accoppiare la chimica dei dendrimeri alla chimica dei composti di coordinazione porta a complessi metallici molto grandi in grado di compiere funzioni più complesse di quelle disponibili alle singole unità componenti. I due esempi presentati hanno applicazioni nel campo del bioimaging e dei dispositivi fotocontrollati.

Complessi metallici dendrimerici come sensori e dispositivi fotocontrollati

CERONI, PAOLA
2013

Abstract

Accoppiare la chimica dei dendrimeri alla chimica dei composti di coordinazione porta a complessi metallici molto grandi in grado di compiere funzioni più complesse di quelle disponibili alle singole unità componenti. I due esempi presentati hanno applicazioni nel campo del bioimaging e dei dispositivi fotocontrollati.
2013
P. Ceroni
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/145978
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact