"Lalla Rookh": l'epifania della poesia nella ricezione russa di Thomas Moore