Con il termine di eterotopia dell’ansa spirale del colon (ASCA) sono comprese delle anomalie di forma e di posizione di questo tratto di intestino in vario grado caratterizzate dalla mancata adesione delle spire al piano mesenteriale. Con la finalità di stimare la prevalenza di tali anomalie e verificare l’entità del problema, questo lavoro presenta un’indagine prospettica svolta su un campione di 1113 vitelli c.d. “a carne bianca” soggetti a normale macellazione, ed un’analisi retrospettiva delle note di 160 necroscopie di vitelli al di sotto di sei mesi di età. L’indagine al macello ha evidenziato la presenza di eterotopia dell’ASCA in 472 soggetti (42,4%); le devianze erano rappresentate principalmente da una scarsa aderenza al mesentere (381/1113 = 34,2%); situazioni di distacco più o meno completo dell’ASCA dal disco mesenteriale sono state osservate in 91 soggetti (8,2%). L’analisi retrospettiva ha evidenziato la presenza di eterotopia dell’ASCA in 32 casi. Viene discussa e giustificata anche l’ipotesi che l’eterotopia dell’ASCA possa rappresentare un elemento favorente i cambiamenti di posizione dell’intestino; la predisposizione sarebbe basata su uno sbilanciamento del centro di gravità (baricentro) del pacchetto intestinale con conseguente ridotta capacità, da parte dell’intestino o di tratti di esso, di conservare la propria posizione quando sollecitato a movimenti abnormi.

Eterotopia (“error loci”) dell’ansa spirale del colon ascendente nel bovino

GENTILE, ARCANGELO;GRANDIS, ANNAMARIA;Bolcato M.;MILITERNO, GIANFRANCO;
2013

Abstract

Con il termine di eterotopia dell’ansa spirale del colon (ASCA) sono comprese delle anomalie di forma e di posizione di questo tratto di intestino in vario grado caratterizzate dalla mancata adesione delle spire al piano mesenteriale. Con la finalità di stimare la prevalenza di tali anomalie e verificare l’entità del problema, questo lavoro presenta un’indagine prospettica svolta su un campione di 1113 vitelli c.d. “a carne bianca” soggetti a normale macellazione, ed un’analisi retrospettiva delle note di 160 necroscopie di vitelli al di sotto di sei mesi di età. L’indagine al macello ha evidenziato la presenza di eterotopia dell’ASCA in 472 soggetti (42,4%); le devianze erano rappresentate principalmente da una scarsa aderenza al mesentere (381/1113 = 34,2%); situazioni di distacco più o meno completo dell’ASCA dal disco mesenteriale sono state osservate in 91 soggetti (8,2%). L’analisi retrospettiva ha evidenziato la presenza di eterotopia dell’ASCA in 32 casi. Viene discussa e giustificata anche l’ipotesi che l’eterotopia dell’ASCA possa rappresentare un elemento favorente i cambiamenti di posizione dell’intestino; la predisposizione sarebbe basata su uno sbilanciamento del centro di gravità (baricentro) del pacchetto intestinale con conseguente ridotta capacità, da parte dell’intestino o di tratti di esso, di conservare la propria posizione quando sollecitato a movimenti abnormi.
Gentile A.; Grandis A.; Bolcato M.; Villotti S.; Militerno G.; Rademacher G.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/134773
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact