Uno dei monumenti più famosi in opera poligonale dell'Italia antica è la così detta Acropoli del Circeo, comunemente interpretata come la rocca della città di Circeii (San Felice Circeo). Lo studio e il rilevamento del monumento, nonchè del suo contesto topografico in relazione alla città antica e al territorio di questa, ha portato a riconoscerlo come un santuario di vetta, dedicato a Venere (Promunturium Veneris), al quale la città era collegata con una monumentale via sacra. Nel contesto si è anche riconosciuto il porto antico della città di Circeii.

La cosìdetta Acropoli del Circeo. Per una lettura nel contesto topografico

QUILICI, LORENZO;
2005

Abstract

Uno dei monumenti più famosi in opera poligonale dell'Italia antica è la così detta Acropoli del Circeo, comunemente interpretata come la rocca della città di Circeii (San Felice Circeo). Lo studio e il rilevamento del monumento, nonchè del suo contesto topografico in relazione alla città antica e al territorio di questa, ha portato a riconoscerlo come un santuario di vetta, dedicato a Venere (Promunturium Veneris), al quale la città era collegata con una monumentale via sacra. Nel contesto si è anche riconosciuto il porto antico della città di Circeii.
L. Quilici; S. Quilici Gigli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/13289
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact