Il lavoro fa riferimento al progetto europeo “EnergyCity” (programma Central Europe), che mira a creare un sistema a supporto delle decisioni su piattaforma GIS ai fini della riduzione dei consumi energetici e della produzione di CO2, utilizzando come dato di partenza immagini termiche aeree. La sperimentazione viene condotta su sette città dell’Europa Centrale. Nel presente lavoro vengono descritti strumenti, metodologie operative e fasi di processing dei dati per la creazione dei mosaici di temperatura superficiale sulle aree di test. L’acquisizione delle immagini aeree (TIR ed iperspettrali VNIR) sulle aree di test è stata effettuata da OGS; contemporaneamente ai voli termici, il DICAM ha condotto rilievi terrestri georeferenziati a fini di calibrazione e taratura dei modelli. Il processing dei dati per la creazione delle mappe di temperatura superficiale delle coperture edilizie consiste nell’ortorettifica e mosaicking delle immagini termiche, nella correzione radiometrica delle stesse per gli effetti atmosferici e nell’assegnazione dell’emissività dei materiali che compongono la scena a partire dalla classificazione delle immagini iperspettrali.

Aspetti applicativi nell’uso della termografia aerea per la mappatura delle dispersioni termiche in ambito urbano

BITELLI, GABRIELE;CONTE, PAOLO;MANDANICI, EMANUELE
2012

Abstract

Il lavoro fa riferimento al progetto europeo “EnergyCity” (programma Central Europe), che mira a creare un sistema a supporto delle decisioni su piattaforma GIS ai fini della riduzione dei consumi energetici e della produzione di CO2, utilizzando come dato di partenza immagini termiche aeree. La sperimentazione viene condotta su sette città dell’Europa Centrale. Nel presente lavoro vengono descritti strumenti, metodologie operative e fasi di processing dei dati per la creazione dei mosaici di temperatura superficiale sulle aree di test. L’acquisizione delle immagini aeree (TIR ed iperspettrali VNIR) sulle aree di test è stata effettuata da OGS; contemporaneamente ai voli termici, il DICAM ha condotto rilievi terrestri georeferenziati a fini di calibrazione e taratura dei modelli. Il processing dei dati per la creazione delle mappe di temperatura superficiale delle coperture edilizie consiste nell’ortorettifica e mosaicking delle immagini termiche, nella correzione radiometrica delle stesse per gli effetti atmosferici e nell’assegnazione dell’emissività dei materiali che compongono la scena a partire dalla classificazione delle immagini iperspettrali.
Atti 16a Conferenza Nazionale ASITA
245
251
Bitelli G.; Blanos R.; Conte P.; Coren F.; Mandanici E.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/132421
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact