Riassunto A partire dalla complessità di significato del termine “vittima”, l’autrice si propone, in primo luogo, di legittimare la pertinenza del contributo pedagogico nell’ambito delle iniziative promosse ai fini della riduzione dei danni e dei rischi di vittimizzazione. In secondo luogo, nel procedere con una lettura del problema in linea all’approccio che si evince dalla pedagogia fenomenologica, pone in risalto sia la centralità dei vissuti soggettivi di vittimizzazione, sia i caratteri più espliciti che connotano in negativo la società contemporanea. Da qui la traccia di una proposta educativa in merito.

Percorsi di riduzione dei rischi di vittimizzazione. Un punto di vista pedagogico

CAVANA, LAURA
2012

Abstract

Riassunto A partire dalla complessità di significato del termine “vittima”, l’autrice si propone, in primo luogo, di legittimare la pertinenza del contributo pedagogico nell’ambito delle iniziative promosse ai fini della riduzione dei danni e dei rischi di vittimizzazione. In secondo luogo, nel procedere con una lettura del problema in linea all’approccio che si evince dalla pedagogia fenomenologica, pone in risalto sia la centralità dei vissuti soggettivi di vittimizzazione, sia i caratteri più espliciti che connotano in negativo la società contemporanea. Da qui la traccia di una proposta educativa in merito.
RIVISTA DI CRIMINOLOGIA, VITTIMOLOGIA E SICUREZZA
Cavana L.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/130679
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact