L'articolo, prendendo spunto dalla decisione della Corte costituzionale 30 marzo 2012, n. 75, rivisita il tema dei limiti risarcitori per i danni alla persona previsti dalla normativa nazionale di attuazione della direttiva 90/314/CEE, proponendone una rilettura alla luce del diritto comunitario e dei precedenti della Corte costituzionale.

Contratto di viaggio e danni alla persona: la limitazione risarcitoria è costituzionalmente illegittima

ALVISI, CHIARA
2012

Abstract

L'articolo, prendendo spunto dalla decisione della Corte costituzionale 30 marzo 2012, n. 75, rivisita il tema dei limiti risarcitori per i danni alla persona previsti dalla normativa nazionale di attuazione della direttiva 90/314/CEE, proponendone una rilettura alla luce del diritto comunitario e dei precedenti della Corte costituzionale.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/129310
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact