Come i visual studies hanno influenzato l’attività degli storici ? Per rispondere a questa domanda il saggio affronta alcuni del problemi di metodo che hanno caratterizzato la crescente attenzione degli storici per le immagini negli ultimi decenni. In particolare viene esaminata la fotografia come immagine che è contemporaneamente traccia e rappresentazione della realtà. Nella seconda parte si conduce una rassegna delle opere che in Italia hanno usato la fotografia come fonte per la storia, individuando una specificità italiana nella forte presenza di saggi di taglio storico-politico che usano la fonte fotografica

Una “dialettica ferma”? Storici e fotografia in Italia fra “linguistic turn” e “visual studies”

TOMASSINI, LUIGI
2012

Abstract

Come i visual studies hanno influenzato l’attività degli storici ? Per rispondere a questa domanda il saggio affronta alcuni del problemi di metodo che hanno caratterizzato la crescente attenzione degli storici per le immagini negli ultimi decenni. In particolare viene esaminata la fotografia come immagine che è contemporaneamente traccia e rappresentazione della realtà. Nella seconda parte si conduce una rassegna delle opere che in Italia hanno usato la fotografia come fonte per la storia, individuando una specificità italiana nella forte presenza di saggi di taglio storico-politico che usano la fonte fotografica
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/129275
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact