Le discrasie interne all'opera diplomatica nel Cinquecento italiano in contesti extrapeninsulari. La lettura guariniana della transilvania, nelle sue ommisioni, testimonia i limiti ermeneutici della tarda stagione della filosofia politica dell'umanesimo estense.

Battista Guarini e la Transilvania ovvero dell’irragionevolezza della Ragion di Stato

MARTELLI, FABIO
2012

Abstract

Le discrasie interne all'opera diplomatica nel Cinquecento italiano in contesti extrapeninsulari. La lettura guariniana della transilvania, nelle sue ommisioni, testimonia i limiti ermeneutici della tarda stagione della filosofia politica dell'umanesimo estense.
La storia di un ri-conoscimento: i rapporti tra l'Europa centro-orientale e la penisola italiana dal Rinascimento all'Eta dei lumi
119
148
F. Martelli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/129012
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact