L'articolo puntualizza alcune scelte interpretative della nuova edizione Tavoni del DVE e interviene in maniera originale su alcuni nodi interpretativi: distinzione tra optimi e maiores poete, presenza di "due canoni" di poeti lirici, ecc.

Una nuova edizione commentata del "De vulgari eloquentia" (con una nota sui poeti bolognesi)

TESI, RICCARDO
2012

Abstract

L'articolo puntualizza alcune scelte interpretative della nuova edizione Tavoni del DVE e interviene in maniera originale su alcuni nodi interpretativi: distinzione tra optimi e maiores poete, presenza di "due canoni" di poeti lirici, ecc.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/127060
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact