Abrogazione e "reviviscenza" nella motivazione della sent. n. 13 del 2012 della Corte costituzionale