Attivisti di partito nella Lega Nord: un caso anomalo?