L’intervento traccia una breve analisi dei macrodati del mercato della traduzione e cerca di individuare se e come gli standard didattici nell’insegnamento della traduzione in Italia tengono conto della tendenza alla specializzazione tecnica, alla nascita di nuove figure professionali, alla pluralità dei mestieri cui è chiamato ad assolvere il traduttore. La tesi sostenuta è che la trasmissione del sapere tecnico-scientifico sia un punto centrale della didattica, purtroppo ancora largamente disatteso, e affidato alla presenza o alla collaborazione di esperti della materia.

Sapere tecnico-scientifico e standard didattici

MENIN, ROBERTO
2004

Abstract

L’intervento traccia una breve analisi dei macrodati del mercato della traduzione e cerca di individuare se e come gli standard didattici nell’insegnamento della traduzione in Italia tengono conto della tendenza alla specializzazione tecnica, alla nascita di nuove figure professionali, alla pluralità dei mestieri cui è chiamato ad assolvere il traduttore. La tesi sostenuta è che la trasmissione del sapere tecnico-scientifico sia un punto centrale della didattica, purtroppo ancora largamente disatteso, e affidato alla presenza o alla collaborazione di esperti della materia.
Tradurre non è interpretare Atti del Convegno Traduzione e Riforma universitaria
78
89
R. Menin
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/12178
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact