L'Occidente di fronte a se stesso. Tramonto o autocritica?